Batteria a fonte green

Oggi portiamo alla vostra attenzione una società tutta italiana che ha messo a punto una batteria alternativa che permette di conservare l’energia prodotta principalmente dal solare e dall’eolico.

Oggi l’azienda propone una novità e con essa riesce a farsi approvare il progetto della commissione Europea ed a stanziare 40 milioni di euro.

Verrà utilizzata una nuova molecola che sarà completamente ecosostenibile e largamente disponibile, andando a risolvere il problema della sicurezza dell’approvvigionamento e, di conseguenza, riducendo il costo di produzione per rendere il prezzo finale per il cliente più competitivo.

La loro batteria a flusso per lo storage di energia da fonti rinnovabili- ma l’innovazione, altamente disruptive, riguarda le componenti chiave che consentiranno di avere un prodotto più green, performante, con un costo più basso, più facilmente riciclabile e che sarà immesso sul mercato come tecnologia proprietaria.